GIRO D’ITALIA UNDER23 ENEL 2020

La nuova edizione del Giro d’Italia Giovani Under 23 Enel è in programma da sabato 29 agosto a sabato 5 settembre 2020, per otto tappe che toccheranno Marche, Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia.

Qualche ritocco al percorso e alcune interessanti novità per la principale corsa a tappe al mondo per ciclisti Under 23, organizzata dalla Nuova Ciclistica Placci 2013, presieduta da Marco Selleri, in collaborazione con Communication Clinic di Marco Pavarini. Un gruppo affiatato che, dopo aver riportato in calendario nel 2017 il Giro Giovani rendendo realtà l’ambiziosa idea di rilancio della FCI, del Presidente Renato Di Rocco e del coordinatore delle Squadre Nazionali Davide Cassani, si pone ora l’altrettanto ambizioso obiettivo di riportare i migliori giovani ciclisti italiani e mondiali a confrontarsi su un palcoscenico di caratura internazionale per conquistare un posto di primo piano tra i professionisti di domani.

Il percorso è in gran parte confermato, a partire dalla partenza dalle Marche e da Urbino, per celebrare i 500 anni dalla morte di un’icona del Rinascimento come Raffaello Sanzio, fino alla conclusione ad Aprica, dopo tre tappe in Lombardia che prevedono il giro del Lago di Como con la Colico-Colico, l’impegnativa Lecco-Montespluga e il pirotecnico finale ad Aprica con la scalata del Mortirolo. In mezzo, due tappe che raggiungono e attraversano l’Emilia-Romagna (Gradara-Riccione e Riccione-Mordano) e due frazioni in Veneto: la quarta, da Bonferraro di Sorgà, sede dell’azienda Alé, fino alla Lessinia, in particolare a Bolca, candidata a Patrimonio Unesco per i suoi reperti fossili; la quinta, da Marostica a Rosà, già sede di tappa nel 2019, dopo aver affrontato anche la ‘Rosina’.

 

Tra le principali novità presentate in conferenza stampa, la maglia Bianca riservata al leader della classifica dei Giovani, che nel 2020 sarà firmata AIDO. L’Associazione italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule, fin dal 1973, opera per diffondere la “cultura della donazione” al prossimo e sensibilizzare cittadini maggiorenni affinché possano fare una scelta consapevole in vita sulla donazione di organi, tessuti e cellule dopo la morte a scopo di trapianto terapeutico, coniugando così le idee di “società” e “solidarietà” a quella di “responsabilità”.

Il Giro d’Italia Under 23 si ripropone come un grande progetto sportivo e di promozione che anche – e soprattutto – in questa fase di ripartenza vuole sostenere le persone e i territori che ogni giorno faticano per crescere e costruire il proprio futuro, proprio come i ciclisti Under 23 che potranno tornare a confrontarsi in sella alla loro bicicletta per spiccare il volo verso il professionismo.

Storie

Sentii parlare di Aido fino a quando un estate passeggiando sul lungo lago di Salò ho avuto modo di parlare con dei volontari Aido che avevano allestito un gazebo, il primo pensiero che ho avuto considerando la calura di luglio pensai: “ma questi ci credono veramente tanto in quello che fanno!”…
Partecipare al Giro d’Italia è stato per me sempre un sogno che mi ha trasmesso mio padre Enrico. Mio padre raccolse Bartali al Passo del Pordoi che stava cadendo per terra in mezzo alla neve di quel Giro d’Italia. Ebbene, proprio Bartali “uomo fra i giusti” ha fatto della bici il volontario a salvare centinaia di vite…
Sono Marcello trapianto di rene da 22 anni. Sono diventato campione del mondo di sollevamento pesi categoria Mosca alzando 150 kg, io ne peso 50. Ho partecipato alla Grumello Gerusalemme 4500km in 20 giorni e alla 1001 miglia pedalando senza fermarmi, perciò ho pedalato per 1620km…
15 anni…e pieno di sogni!
A questa età… sogni il tuo futuro, il tuo futuro è nelle tue mani, e nulla può fermarti! Però, la Vita, ti riserva delle sorprese… belle e meno belle. Mi trovai a rinunciare a tutti i miei obbiettivi, compresa la bicicletta, per gestire una malattia subdola, gestendola male…

Sui Social

In questa sezione puoi vedere tutti i contenuti social relativi al Giro d’Italia Under 23 che vengono condivisi utilizzando gli hashtag #giroditaliau23 e #girogiovani2020. Se anche tu segui il GiroU23, posta sui social taggando @AIDO e utilizzando questi hashtag.

Condividi

Scarica e condividi sui social il tuo sostegno ad A.I.D.O. e al Giro d’Italia Under 23. Qui sotto i materiali da scaricare per la condivisione. Ogni link apre in una finestra il file che puoi utilizzare per la tua e-mail o per i tuoi profili social. È sufficiente salvare l’immagine sul proprio computer cliccando sul tasto destro del mouse e poi su “salva immagine con nome“.

Sede Nazionale

via Cola di Rienzo 243, 00192 Roma

Questa iniziativa è resa possibile grazie al contributo non condizionato di Chiesi

Copyright © 2020 A.I.D.O. – Sviluppo campagna bSOCIAL s.r.l.s.